lunedì 17 settembre 2012

Di come mi ritrovai a provarci con un dampiro.

Le cose sono andate così... 
(se non vi interessa, sotto trovate le tavole di prova realizzate, quindi saltate tutto e bando alle ciance)

 Circa metà Novembre, 2011. Due giorni dall'ultima consegna per l'Aurea. 
Periodo tosto, nell'ultimo mese avevo toccato il mio personale record produttivo di 40 tavole, per chiudere in tempo il John Doe 14. Ne ero uscita esaltata, denutrita, innamorata come una quindicenne di David e con soventi attacchi di narcolessia. 
 Al momento la mia situazione lavorativa si configurava come il classico stallo alla messicana. John mi minacciava con un possibile futuro numero western (no dico... cavalli!!!), io, pazza d'ammòre, minacciavo David in caso d'abbandono del progetto coniugale (al tempo era in bilico la possibilità di una nuova miniserie sul nostro pompiere preferito), David a sua volta minacciava John, che ricambiava  tenendolo sotto tiro, dal momento che se fossi fuggita con l'altro avrei dovuto mollare lui (maledetta monogamia!). E John, è chiaro, non mi voleva perdere... (Essù! Eddai! E lasciatemelo credere!)
E proprio al culmine della tensione, quando le pistole tremano e i grilletti sono pronti a scattare... ti pare che non ti squilla il telefono?

Uh! ...è Recchioni...

Io: "Ciao Berto! Come st-"
Rrobe: "Si, no, alvoloalvolochedevofinireunarobaperilblogstoscrivendoJohndòchepoiTexehounanteprimastasera..."
Io: "Oookay... si è sbloccata la situazione David?"
Rrobe: "No, un'altra cosa. A Lucca parlavo con Cajelli e Boselli..."
Io (penso): "Eh... bravo... e io che c'entro?"
Rrobe: "...mi dicevano che stanno cercando nuovi disegnatori per Dampyr..."
Io (penso): "Eh... figo... e io che c'entro?"
Rrobe: "... e che avevano notato una ragazza che fa John Doe."
Io: ''
    ...per D-Dampyr...?"
Rrobe: "...è, io gli ho detto che non so... di ragazze... io ho lavorato con te."
Io: "Beh, sulla quarta serie sono l'unico cromosoma 'doppia X' all'opera..."
Rrobe: "Allora chiedi le prove!"
Io: "S-si... ma Dampyr... cioè.... Majo... e Dotti... e Rossi... e Genzianella... e... e io che c'entro?"
Rrobe: "Tu chiedi le prove, se non c'entri, non ti pigliano."

'Sto discorso non fa una piega.

E così mandai una mail a Cajelli che possiamo riassumere in "Salve... ma che, io?". Due giorni dopo il temibile Diegozilla rispose con una mail che possiamo riassumere in "Si, tu. Tie'. Hai un mese." e in allegato...

LE TAVOLE DI PROVA

E questo è il risultato di un mese di consumo industriale di caffè, valeriana, tè e camomilla, alternati in modo illogico e sicuramente improprio a Tachipirina (febbriciattole da stanchezza), Ketodol (mal di testa da snervo) e cioccolato fondente (oh... si era fatto Dicembre...).

Ovviamente di cose da rivedere, da capire meglio e soprattutto MA SANTO CIELO QUANTA ROBA C'HAI MESSO?!?!? ce ne sono. La strada è lunga, ma sono armata di panico e delle migliori intenzioni possibili.

A riguardo ci sono anche numerosi ringraziamenti da fare, ma qui ho scritto già troppo e sarebbero solo ringraziamenti, quindi li rimando al prossimo post.


...però alla fine mica l'ho capito se era un sogno o se ero sveglia...



2 commenti:

  1. Ciao Silvia,
    Belissime prove!
    Ah, belissima tua Tesla! Miei cumplimenti!

    RispondiElimina